aspetti_alimentari

IL FORMAGGIO SI PUÒ DEFINIRE UN NUTRIMENTO IMPORTANTE DURANTE LE FASI DI CRESCITA DELL’ADOLESCENTE
COSÌ COME RAPPRESENTA UN ALIMENTO PROTETTORE PER L’ADULTO E PER L’ANZIANO.

Il formaggio si può definire un nutrimento importante durante le fasi di crescita dell’adolescente così come rappresenta un alimento protettore per l’adulto e per l’anziano.
Le grandi quantità di proteine ad elevato valore biologico e del complesso fosforo-calcio-viatmina D sono gli elementi principali che fanno del formaggio un pregevole alimento nutriente o meglio un concentrato di proteine e sali minerali.
Il valore nutritivo del latte subisce delle trasformazioni nel corso della lavorazione e della maturazione. Il formaggio ha quindi delle caratteristiche diverse perché: da un lato, durante la caseificazione una parte di vitamine idrosolubili vengono perse nel siero, dall’altra, i batteri lattici ed i lieviti provocano la sintesi di nuove vitamine del gruppo B.

La grande quantità di grassi liberi sono utili all’intestino umano perché svolgono un azione antibatterica atta a contrastare i microrganismi dannosi. Il formaggio è poi un alimento assai di facile assimilazione in quanto le proteine e il grasso possono vantare un ottimo coefficiente di digeribilità che tende ad aumentare nei formaggi a lunga maturazione.

A differenza degli altri alimenti, sia il latte che il formaggio contengono la proporzione di calcio e fosforo più adatta ai bisogni umani. Inoltre è indicato nelle diete a scarso contenuto di proteine animali e calcio, come per esempio in quelle vegetariane e in tutti quei casi in cui c’è un insufficiente apporto di carne e pesce.

Bibliografia: I Formaggi della Provincia di Cuneo – Onaf delegazione di Cuneo – Provincia di Cuneo – 1997