foto1
La classica Toma, ma straordinaria

La Latteria del Montoso concretizza tutta la tecnica e le peculiarità artigianali tipiche della nostra zona.

 

foto2ok

 

Un prodotto a pasta morbida e grassa, viene considerato da uso quotidiano nella cucina contadina poiché si presta ad essere utilizzato in molti modi.

Noi ve lo consigliamo a fine pasto con del miele d’acacia, voi provate a scoprire gli altri.

foto3

La Latteria del Montoso

Confezioni a partire da 150 g

Scegli la confezione

Share Button
CI CHIAMI
+39 0175.580072
Lun/Ven 8.30/12.00 - 14.30/17.00
Tipologia
Formaggio di latteria di latte vaccino intero pastorizzato a pasta semigrassa.

Ingredienti
Latte, sale e caglio.

Shelf life
45 giorni dalla data di confezionamento in confezione integra. Senza conservanti.

Forma e dimensioni
Forma cilindrica con diametro di 27 cm, le facce sono piane con lo scalzo di 9 cm leggermente convesso. Il peso di una forma intera è di circa 5 Kg.

Caglio
Liquido di vitello.

Crosta
Pelle irregolare con la trama della tela di color avorio.

Aspetto della pasta
La pasta si mostra di color avorio con presenza di occhiatura minuta o quasi assente. E’  di consistenza molle, umida e deformabile.

Caratteristiche gusto-olfattive
Presenta un aroma di yogurt, il sapore è salato e leggermente acidulo. L’odore ricorda il burro fuso. In bocca la pasta è tenera e solubile.
La Latteria si ottiene da latte intero pastorizzato addizionato del fermento prodotto internamente in caseificio e coagulato ad una temperatura prossima ai 38° gradi. Quando il coagulo ha raggiunto la consistenza voluta, si procede alla sua rottura alle dimensioni di una nocciola. La cagliata viene poi messa nelle apposite tele e  successivamente nelle fascere della Latteria. La maturazione dura circa mezza giornata e al termine della quale le forme vengono messe in salamoia per due giorni. La  stagionatura avviene su assi di legno e dura minimo un mese. La Latteria acquista morbidezza e le forme tendono a lasciarsi andare un po' quando molto stagionate.

Un Malvasia secco.
Un prodotto a pasta morbida e grassa, dotato anche di buone doti di fusione. Un formaggio di uso pressochè quotidiano nella cucina contadina, che si presta a essere consumato in diversi modi. Può diventare ingrediente per numerosi piatti, o servire per condire e arricchire un piatto povero come la polenta. Gustatela a fine pasto, da sola o con del miele d'acacia. Ottimi sono i ravioli al plin e La Latteria.
Nessuna informazione disponibile

Ti potrebbe interessare…