foto1
Un formaggio che si fa ricordare

Il suo nome deriva da un termine dialettale che indica una forma piatta e quadrata e la sua crosta è caratterizzata dalla trama dei telai impiegati durante la lavorazione. Un formaggio che sì può mangiare dall’ottavo giorno di stagionatura, ma che con l’invecchiamento acquista maggior carattere. Ottimo da sciogliere e gustare caldo, magari insieme a dello speck o su una pizza ai formaggi.

foto2

La Suola di Bagnolo

Confezione da 2000 g

Scegli la confezione

Share Button
CI CHIAMI
+39 0175.580072
Lun/Ven 8.30/12.00 - 14.30/17.00
Tipologia
Formaggio di latte vaccino intero pastorizzato a pasta morbida.

Ingredienti
Latte, sale e caglio.

Shelf life
45 giorni dalla data di confezionamento.

Forma e dimensioni
Parallelepipeda a base quadrata, il lato misura 20 cm e lo scalzo 4 cm. Le facce sono piane e lo scalzo leggermente convesso. Il peso di una forma è di 2 kg circa.

Caglio
Liquido di vitello.

Crosta
La buccia ha la trama del telaio, è fiorita di colore bianco.

Aspetto della pasta
Si presenta di color giallo pallido di consistenza molle, deformabile e adesiva.

Caratteristiche gusto-olfattive
I sentori che il formaggio emana vanno dal burro alla muffa. In bocca si rivela abbastanza il dolce e poco acido. La pasta è morbida, ma poco adesiva; la crosta è leggermente croccante.
La Suola di Bagnolo è ottenuta dalla lavorazione di latte pastorizzato intero, raccolto nei comuni di Bagnolo Piemonte, Barge e Cavour. Il latte viene versato in apposite caldaie da 500 litri max, ad una temperatura di 36° gradi e, dopo l’aggiunta del fermento e del sale, si coagula con caglio di vitello. Dopo circa un’ora avviene la prima rottura. In seguito una breve sosta, e poi la cagliata viene tagliata a mano e messa nelle tele e poi negli stampi. La prima parte di maturazione è breve e dopo la sosta di una notte in cella frigorifera, prosegue in un apposito ambiente fresco ed umido per 10-15 giorni dove si forma la caratteristica crosta fiorita bianca.

Langhe Favorita oppure un Roero Arneis, un bianco profumato leggero.
Gustatela al naturale o con un miele millefiori. Può essere ingrediente di numerose ricette che prevodono del formaggio caldo, come sciolta su verdure lesse, ripieno di un fagottino di speck cotto al forno, oppure su un'orginale pizza ai formaggi.
da fare

Ti potrebbe interessare…